Bacheca

Wi-Fi Direct e DLNA, i dispositivi si parlano senza router

By 20 Febbraio 2012Marzo 13th, 2019No Comments

Il consorzio DLNA inserisce il Wi-Fi Direct nelle linee guida di compatibilità

Sarà più semplice condividere contenuti tra prodotti differenti. Solo uno dei dispositivi deve essere compatibile con il Wi-Fi Direct, l’altro può supportare solo il Wi-Fi.

Il Wi-Fi Direct è entrato nelle linee guida d’interoperabilità DLNA (The Digital Living Network Alliance), gettando le basi per un’espansione globale. Si tratta di una tecnologia di connessione diretta tra dispositivi che non prevede l’uso di router o access point. Questo consente di inviarsi dati in modalità peer-to-peer, in modo simile al Bluetooth.
Ad esempio una fotocamera Wi-Fi Direct può trasferire direttamente le proprie foto a una cornice digitale Wi-Fi, con una velocità massima di 250 Mbit/sec entro un raggio massimo di circa 180 metri. Probabilmente un semplice aggiornamento dei driver consentirà a molteplici prodotti di acquisire il supporto Wi-Fi Direct.

Tra i dispositivi Wi-Fi Direct presenti sul mercato, possiamo trovare i Samsung Galaxy S e Galaxy S II. Con il supporto del consorzio DLNA sarà più facile eseguire lo streaming di contenuti multimediali dal vostro telefono o notebook verso qualsiasi set-top box con tecnologia DLNA, media player o TV con Wi-Fi integrato.
Ricordate che tutti i prodotti Wi-Fi e DLNA sono in grado di connettersi a una soluzione Wi-Fi Direct. Per la comunicazione serve infatti che solo uno dei due abbia la certificazione Wi-Fi Direct.